20 marzo 2017

L'Intraprendente


Era un cuore buffo che viveva in
sospensione emozionale
tra le onde dei suoi sogni liquidi.
Spesso  si metteva in viaggio -
al di là delle stagioni, sfidando
il vento che lacerava i ricordi -
per cercare uno specchio in cui
ritrovare il suo rifugio perduto
che la attendeva
tra gli incendi inattesi
di una primavera dimenticata.


  
                                                                        ©*Liolucy



2 commenti:

  1. questo rimando al viaggio, interiore più che altro, è un tema ricorrente nei tuoi scritti. Le anime sensibili sono sempre un po' inquiete, ma come mi piacciono :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma quanto mi piacciono
      i tuoi commenti!..

      Elimina

GRAZIE DELLA VISITA
IL TUO PENSIERO SARA' PUBBLICATO APPENA POSSIBILE