22 febbraio 2017

Prima Che Diventi Notte














Nell'epicentro del mio cuore c'è l'inganno caldo e sazio
di un sogno sospeso che incendia i miei occhi nudi
Un neutro scompenso riempie la mia mente
e mi rendo conto che i ritorni
sono immagini che non avevo dimenticato
Fuori piove
Mi abbandono alla resa dei pensieri mentre
una musica antica penetra in me come
il velluto blu di questa notte che diventa
infinità.



                                                              ©*Liolucy



3 commenti:

  1. Complimenti sempre piacevole leggerti
    Un abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. notte infinita, per sogni infiniti.
    nessuno russi però!

    RispondiElimina
  3. a volte anche tu suoni come una cetra

    RispondiElimina

GRAZIE DELLA VISITA
IL TUO PENSIERO VERRA' PUBBLICATO APPENA POSSIBILE