10 ottobre 2016

Memorie













Restare sulla riva per
sentire le onde che mormorano, che
accarezzano il capolavoro imperfetto
Sì, raccoglier memorie,
quelle brevi agonie necessarie
che giungono fino all'anima
E rimanere immobili
davanti al tempo
che divora il tempo.


                                                ©*Liolucy


8 commenti:

  1. Emozionante, complimenti
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. ti vedo in gran forma poetica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TADS,
      le tue apparizioni mi lusingano sempre.
      se non lo sapevi.. sappilo!
      :-)

      Elimina
  3. è tutto in quel finale, la parola divora è come un ceffone, ottima intuizione

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. splendido Max, sei sempre sintonizzato sulla mia onda, e non puoi immaginare quanto mi gratifichi ciò.
      appena posso vengo a trovare la Poesia con la P maiuscola nel tuo spazio; aspettami,eh! :-)
      ti giunga il mio pensiero più affettuoso..

      Elimina
  4. Una composizione splendida nella quale è facile immedesimarsi... soprattutto per me che così tante volte, mi sono rifugiato vicino al mare a pensare e ricordare...
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piace immaginare che i ricordi siano pagine di libri della nostra biblioteca intima che andiamo a sfogliare per non dimenticarci, consolazioni mistiche per evocare la buona solitudine.
      il tuo rifugio è spesso anche il mio, Mr Loto, e non posso che convergere con il tuo pensiero..

      Elimina

GRAZIE DELLA VISITA
IL TUO PENSIERO VERRA' PUBBLICATO APPENA POSSIBILE