2 marzo 2016

La Lama













Una lama nelle vene
le tue parole
la tua distanza
la tua indifferenza
Il senso del vuoto
divora il mio sangue e
sprofondo in
un abisso immobile
La terra abbandonata
del tuo amore per me
precipita nelle mie cicatrici,
lacrime funeree
Ed ora
i cadaveri dei miei giorni
sono ghiaccio
in attesa
del nulla costante.



                                     ©*Liolucy


2 commenti:

  1. qualcuno dice che l'indifferenza è la ferita più profonda, qui ne abbiamo un esempio. Ti abbraccio Lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse la più crudele.
      ricambio l'abbraccio con affetto..

      Elimina

GRAZIE DELLA VISITA
IL TUO PENSIERO VERRA' PUBBLICATO APPENA POSSIBILE