21 agosto 2015

Equatore











Tu
Sangue nudo che solca
il mio sapore
Fibra pulsante che naufraga
nei miei fianchi
Vertigine senza briglie
che schiude il segreto
Entra
e lascia il tuo respiro.



                                           ©*Liolucy


immagine web
.........................................................................................................................................................................................

un altro attimo un altro spazio  → AZIMUTH

8 commenti:

  1. Risposte
    1. è una gioia ricevere i tuoi apprezzamenti, e un onore.
      grazie infinite, Max ..

      Elimina
  2. Mi fosse arrivata da fonte anonima avrei detto che si trattava di un poeta "maledetto".
    Liolucy (è il nome vero?) parli sempre di te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonio.
      Tento di parlar d'amore a modo mio in uno spazio dove il confine tra realtà ed immaginazione è strettamente connesso alle emozioni, come succede nell'esistenza di tutti. Questo mio primo blog penso che rientri nella categoria dei cosiddetti "blog intimisti". Per tutte le altre sfumature lascio libertà di interpretazione personale e libertà di vagare nelle mie stanze..

      Elimina
  3. entri nell'anima e nel sangue,Lucy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo Beppe,
      comprendo cosa intendi con il tuo commento. Ricevere queste parole da un grande interprete come te non può che rendermi felice.
      Ti stritolo con un abbraccio pieno di sincero affetto ..

      Elimina
  4. Ti avevo preavvisato dalla sede della mia vacanza che sarei passato nel tuo Blog a trovarti, Ho scelto questa poesia, che sento più vicina al mio sentire, alla voglia di vivere emozionandomi sempre. In questi versi sei immersa nell'amore, fino a farti coinvogerre totalmente. I versi finali
    "Entra
    e lascia il tuo respiro"
    sono altamente poetici, degni della migliore poesia passionale. E tu, nell'eleganza, nel rispetto, in ogni tua vibrazione, passionale sei!
    Ti stringo in un forte abbraccio, cara Lucyetta. Ti ricordi? Ti chiamavo e ti chiamo sempre affettuosamente così! :)
    Cesare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del tuo passaggio, delle tue generose parole e del tuo affetto. Ti giunga il mio sorriso ..

      Elimina

GRAZIE DELLA VISITA
IL TUO PENSIERO VERRA' PUBBLICATO APPENA POSSIBILE