4 agosto 2014

Abbandono

Con il cuore colmo di liquida tristezza
cerco rifugio nel lamentoso silenzio,
invano.
Un singulto spezza l'aria ed urla alle ciglia.
L'ombra rovente di una smorfia
oscura le mie pupille.
Le palpebre si riempiono di goccioloni
salati come fiamma.
Scende a fiume l'anima che
acre e sperduta
naviga controvento
tra i flutti del dolore.

 ©*Liolucy


immagine web
.........................................................................................................................................................................................

un altro attimo un altro spazio  → ADDII

4 commenti:

  1. meravigliosi versi di una meravigliosa poesia.
    un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie del tuo messaggio.
      un sorriso..

      Elimina
  2. l'anima bella trova sempre il suo Eden, anche se ora è offuscata dal dolore


    RispondiElimina
    Risposte
    1. è molto bello il tuo pensiero, e mi fa riflettere sul fatto che i sentimenti di gioia o di dolore, ai quali a volte o molto spesso ci si abbandona, sono i piccoli mattoncini delle nostre esistenze..
      grazie Max

      Elimina

GRAZIE DELLA VISITA
IL TUO PENSIERO VERRA' PUBBLICATO APPENA POSSIBILE