28 aprile 2014

The End














Il mio amore mi ha lasciata
spegnete il mondo.   annullate le stelle.   licenziate la luna.
Il mio amore mi ha lasciata.
cancellate i colori.   smorzate i profumi.   annegate il sole. 
Il mio amore mi ha lasciata.
che tutto sia buio.   che tutto sia niente.   che tutto sia silenzio.
Che tutto sia dimenticato
come l'universo dentro me.


©*Liolucy



immagine by Asrul Bwi

8 commenti:

  1. il testo richiama la splendida poesia di Hauden, ma ho voglia di aggiungere che tu sei più importante dell'universo che si può dimenticare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando finisce un amore troppo importante è come se si spegnesse la lampadina di cristallo appesa al soffitto del cuore ..

      Elimina
  2. Credo sia importante potersi permettere di vivere fino in fondo il proprio dolore...un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie del tuo pensiero che è giunto come carezza ..

      Elimina
  3. Auden. La poesia è di Auden. Oppure, in alternativa, del giovane Hauden.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una precisazione la tua, anonimo visitatore, che mi ha fatto fare una ricerca web su questo poeta che non conoscevo.
      ecco la poesia citata e buona lettura

      Blues in Memoria

      Fermate tutti gli orologi, isolate il telefono,
      fate tacere il cane con un osso succulento,
      chiudete i pianoforti e fra un rullio smorzato
      portate fuori il feretro, si accostino i dolenti.

      Incrocino gli aereoplani lassù
      e scrivano sul cielo il messaggio Lui È Morto,
      allacciate nastri di crespo al collo bianco dei piccioni,
      i vigili si mettano i guanti di tela nera.

      Lui era il mio Nord, il mio Sud, il mio Est ed il mio Ovest,
      la mia settimana di lavoro e il mio riposo la domenica,
      il mio mezzodì, la mezzanotte, la mia lingua, il mio canto;
      pensavo che l'amore fosse eterno: avevo torto.

      Non servono più le stelle: spegnetele anche tutte;
      imballate la luna, smontate pure il sole;
      svuotatemi l'oceano e sradicate il bosco;
      perché ormai nulla può giovare.

      (Wystan Hugh Auden)

      Elimina
  4. parole leggere e sentite fanno ricordano la stupenda poesia di H,Auden...stupenda la musica,beppe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua attenzione mi onora..
      il mio saluto più affettuoso.

      Elimina

GRAZIE DELLA VISITA
IL TUO PENSIERO SARA' PUBBLICATO APPENA POSSIBILE